La felicità è un gatto

Radiospeed.it La felicità è un gatto Image
DESCRIZIONE

Con un divertente test per scoprire il nostro Quoziente Gatto. Un libro da regalare e da regalarsi per scoprire un'altra visione del mondo ne una filosofia, lieve e profonda allo stesso tempo, per essere più felici «Il gatto ha sempre ragione. Sa essere libero, forte, coraggioso, indipendente. E sa farsi amare. Scopri i segreti felini per applicare la loro magica saggezza alla tua vita.» Libero, calmo, curioso, carismatico, tenace... in una parola saggio. Ziggy è un gatto capace di ispirare noi umani ad affrontare la vita con più fiducia e serenità, con più astuzia e strategia. L'autore, e suo convivente, lo osserva con attenzione da anni e in questo libro racconta quali sono le qualità, gli atteggiamenti, le soluzioni ai problemi della vita quotidiana che il gatto (qualsiasi gatto) mette in pratica con tranquilla sicurezza e che sono di grande aiuto anche per noi. Combattere lo stress, restare indipendenti, influenzare le situazioni senza farsi influenzare, saper leggere gli altri sono solo alcuni degli insegnamenti che Ziggy ci regala con grande eleganza.

INFORMAZIONE

AUTORE: Stéphane Garnier

DIMENSIONE: 3,40 MB

DATA: 2017

NOME DEL FILE: La felicità è un gatto.pdf

La felicità è un gatto PDF. La felicità è un gatto ePUB. La felicità è un gatto MOBI. Il libro è stato scritto il 2017. Cerca un libro di La felicità è un gatto su radiospeed.it.

Veterano amputato adotta un cane a tre zampe e ritrova la ...

Dopo aver letto il libro La felicità è un gatto di Stéphane Garnier ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall'acquisto, anzi dovrà spingerci ad ...

La felicità è come un gatto che corre dietro alla sua coda ...

Buckley è uscito da sotto la macchina e lo ha seguito nel suo garage. Immediatamente, Travis si è reso conto che si trattava di un cane abbandonato. Non sembrava un cane randagio, eppure era molto secco, segno che aveva vissuto per strada per un bel po'. Di rientro da lavoro, Travis ha portato il cane Buckley dal veterinario.

LIBRI CORRELATI