Imprenditori e imprese nelle procedure concorsuali

Radiospeed.it Imprenditori e imprese nelle procedure concorsuali Image
DESCRIZIONE

Il volume raccoglie una serie di articoli in tema d'impresa, o piccola impresa, pubblicati su varie riviste e raccolte di saggi dal 2004 a oggi. Il filo conduttore è costituito dal rilievo che le due definizioni dettate dagli artt. 2082 e 2083 cc, pur essendo rimaste invariate dal 1942, hanno assunto, nel tempo, un significato e una portata alquanto diversi. Tale apparente anomalia si spiega, se si considera che il codice è stato promulgato sotto il regime fascista, nel quale l'impresa faceva parte a pieno titolo dell'ordinamento corporativo (abrogato nel 1944); ma si spiega, soprattutto, se si considera che le predette norme servono, in primo luogo, a fissare l'ambito di applicazione della legge fallimentare, e, quindi hanno subito sul piano ermeneutico - il riflesso del progressivo mutamento di funzione delle procedure concorsuali. Questa duplice chiave di lettura permette di chiarire molte cose: innanzi tutto, come mai la professionalità abbia perduto l'originaria valenza corporativa, anche se tuttora molti limiti all'applicazione dello statuto dell'imprenditore dipendono dall'appartenenza a determinati ceti sociali (imprenditori agricoli, liberi professionisti, artigiani, etc); in secondo luogo, come mai l'elemento dell'organizzazione sia stato a lungo sottovalutato, con la conseguenza d'attribuire all'imprenditore connotati in qualche modo sovrapponibili alla vecchia figura del commerciante.

INFORMAZIONE

AUTORE: Giuseppe Terranova

DIMENSIONE: 10,25 MB

DATA: 2014

NOME DEL FILE: Imprenditori e imprese nelle procedure concorsuali.pdf

Siamo lieti di presentare il libro di Imprenditori e imprese nelle procedure concorsuali, scritto da Giuseppe Terranova. Scaricate il libro di Imprenditori e imprese nelle procedure concorsuali in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su radiospeed.it.

PDF Le procedure concorsuali nel Registro Imprese

La critica verso l'intervento dell'autorità giudiziaria non tendeva a portare definitivamente la soluzione delle crisi d'impresa fuori dai tribunali, quanto piuttosto a limitare drasticamente il potere d'intervento dei giudici nelle procedure concorsuali.

Blog ilCaso.it

Il piano attestato di risanamento, cosi come definito dalla Legge Fallimentare è una "procedura concorsuale minore", in quanto è uno strumento totalmente nelle mani dell'imprenditore per risanare l'impresa e riportarla in equilibrio economico e finanziario, attraverso la realizzazione di una serie di operazioni strategiche, senza che vi sia alcun controllo da parte del tribunale ...

LIBRI CORRELATI