Welfare locale e democrazia partecipativa

Radiospeed.it Welfare locale e democrazia partecipativa Image
DESCRIZIONE

Oggetto di questo volume è la partecipazione dei cittadini e delle loro associazioni alla programmazione sociale locale. La Legge 328/2000 di riforma dell'assistenza, infatti, ha stabilito che alla costruzione dei Piani sociali di Zona debbano partecipare anche i cittadini e i soggetti della società civile. Si è messo in moto così nel settore del welfare locale, un processo di innovazione istituzionale, fondato sulla cooperazione tra attori pubblici e privati, che si va gradualmente diffondendo in tutti i comuni italiani. Il Comune di Roma, con la delega di competenze ai suoi 19 municipi, rappresenta una delle esperienze più interessanti in questo campo. Nel volume si descrivono dapprima le forme di democrazia partecipativa più importanti che emergono negli studi italiani e stranieri in questo campo. Si ricordano poi i passaggi principali del decentramento amministrativo in atto e la articolazione dei soggetti del Terzo settore. Si espongono infine i risultati di una ricerca condotta presso quattro municipi romani, che ha permesso di individuare alcune caratteristiche di fondo che spiegano i differenti modelli di democrazia partecipativa osservati. Nelle conclusioni si sottolinea l'importanza di queste esperienze di democrazia partecipativa in un momento, come quello che attraversa il nostro paese, in cui la democrazia rappresentativa appare perdere legittimità sociale.

INFORMAZIONE

AUTORE: Richiesta inoltrata al Negozio

DIMENSIONE: 1,33 MB

DATA: 2008

NOME DEL FILE: Welfare locale e democrazia partecipativa.pdf

Siamo lieti di presentare il libro di Welfare locale e democrazia partecipativa, scritto da Richiesta inoltrata al Negozio. Scaricate il libro di Welfare locale e democrazia partecipativa in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su radiospeed.it.

Massimo Paci (sociologo) - Wikipedia

forme di democrazia partecipativa più importanti in letteratura. Si ricordano poi i passaggi principali del decentramento amministrativo in atto e l'articolazione dei soggetti del Terzo settore. Si espongono infine i risultati di una ricerca condotta presso quattro municipi romani, che ha permesso di individuare alcune caratteristiche di

Andrea Ciarini | Scienze Sociali Applicate

Massimo Paci (Napoli, 27 luglio 1936) è un sociologo italiano. È stato probabilmente uno dei più autorevoli studiosi italiani soprattutto in riferimento all'analisi del mercato del lavoro.I suoi studi pionieristici, a partire dal libro Mercato del lavoro e classi sociali (), hanno inaugurato un importante filone di ricerca nell'ambito della sociologia del mercato del lavoro e delle classi ...

LIBRI CORRELATI