Ci salveranno le vecchie zie. Una certa idea della tradizione

Radiospeed.it Ci salveranno le vecchie zie. Una certa idea della tradizione Image
DESCRIZIONE

Chi sono "le vecchie zie"? Sono il simbolo di coloro che, con pazienza, intelligenza e fede, ricostruiranno il mosaico della tradizione. Tassello per tassello, figura per figura, senza la necessità di troppa teoria e senza sentirsi in dovere di giudicare i compagni di strada. Rifacendosi al titolo di un celebre pamphlet di Leo Longanesi, gli autori mostrano come saranno proprio loro, "le vecchie zie" a indicare quale sia la strada giusta per porre riparo ai disastri che il neomodernismo ha portato dentro la Chiesa cattolica. E, dicono i due autori, lo potranno fare per il semplice fatto che vivono di tradizione, quindi hanno il privilegio di evitare di perdere tempo a parlarne.

INFORMAZIONE

AUTORE: Alessandro Gnocchi,Mario Palmaro

DIMENSIONE: 1,58 MB

DATA: 2012

NOME DEL FILE: Ci salveranno le vecchie zie. Una certa idea della tradizione.pdf

Leggi il libro di Ci salveranno le vecchie zie. Una certa idea della tradizione direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Ci salveranno le vecchie zie. Una certa idea della tradizione in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su radiospeed.it.

Mario Palmaro - Wikipedia

L'autore ha anticipato con geniale lungimiranza ciò che era solo agli stadi iniziali. Longanesi affida alle vecchie zie, dolci e impeccabili custodi delle vecchie sane abitudini e tradizioni, la speranza per un futuro migliore. Purtroppo loro non ci hanno salvato, ma almeno erano una speranza, oggi anch'essa andata via.

L'ultimo libro di Gnocchi e Palmaro - Corrispondenza romana

Chi sono "le vecchie zie"? Sono il simbolo di coloro che, con pazienza, intelligenza e fede, ricostruiranno il mosaico della tradizione. Tassello per tassello, figura per figura, senza la necessità di troppa teoria e senza sentirsi in dovere di giudicare i compagni di strada. Rifacendosi al titolo di un celebre pamphlet di Leo Longanesi, gli […]

LIBRI CORRELATI