Thelonious Monk. Storia di un genio americano

Radiospeed.it Thelonious Monk. Storia di un genio americano Image
DESCRIZIONE

La figura di Thelonious Monk (1917-1982) è da sempre tra le più apprezzate dagli studiosi e dagli appassionati di jazz. Eppure spesso ne è stato offerto un ritratto parziale, se non distorto: quello di un genio eccentrico, di un uomo mentalmente disturbato, di un musicista primitivo e naïf. Questa biografia rimette finalmente nella giusta prospettiva critica la vita e la musica del grande pianista-compositore. Grazie a un lavoro di ricerca durato più di dieci anni, durante i quali l'autore ha avuto accesso per la prima volta ai documenti privati della famiglia Monk, scopriamo un Thelonious diverso: un musicista pienamente consapevole della propria arte, determinato a lottare per difendere la sua visione musicale; un individuo sensibile e spiritoso, che malgrado gli eccessi conquistava immancabilmente la stima e la simpatia del prossimo; un uomo attentissimo alla realtà sociale, che nella musica vedeva anche il mezzo per affermare la possibilità di un mondo migliore.

INFORMAZIONE

AUTORE: Robin D. G. Kelley

DIMENSIONE: 1,66 MB

DATA: 2016

NOME DEL FILE: Thelonious Monk. Storia di un genio americano.pdf

Leggi il libro di Thelonious Monk. Storia di un genio americano direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Thelonious Monk. Storia di un genio americano in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su radiospeed.it.

Robin D.G. Kelley - Thelonious Monk. Storia di un genio ...

La figura di Thelonious Monk (1917-1982) è da sempre tra le più apprezzate dagli studiosi e dagli appassionati di jazz. Eppure spesso ne è stato offerto un ritratto parziale, se non distorto: quello di un genio eccentrico, di un uomo mentalmente disturbato, di un musicista primitivo e naif.

Libro Thelonious Monk. Storia di un genio americano - R ...

È già difficile suonare 88 tasti. recensione di Simone Garino. dal numero di aprile 2017. Robin D.G. Kelley THELONIOUS MONK Storia di un genio americano ed. orig. 2009, trad. dall'inglese di Marco Bertoli

LIBRI CORRELATI