A volte si muore

Radiospeed.it A volte si muore Image
DESCRIZIONE

In una città dove intere aree erano preda di criminali e maniaci, di bande mascherate, di stupratori seriali e pazzi sbandati, e sotto il controllo di gangster in doppiopetto, si muoveva un assassino misterioso e invisibile chiamato il Bisbiglio. La leggenda voleva che solo i morti che si lasciava dietro - straziati e oltraggiati - potessero vederlo. Infliggeva una fredda violenza e una studiata crudeltà, muovendosi con astuzia nel buio e nel silenzio. Colpiva quando le sue vittime erano ignare, indifese o deboli. Oppure, al contrario, quando erano certe di essere al sicuro. E, quel che era peggio, non comprendevamo nemmeno perché lo facesse. Non eravamo un passo indietro, eravamo proprio anni luce distanti. Eppure, in qualche modo, sentivamo che il cerchio ci si stava stringendo intorno, che alla fine, in un modo o nell'altro, lo avremmo visto anche noi...

INFORMAZIONE

AUTORE: Claudio Vergnani

DIMENSIONE: 2,40 MB

DATA: 2017

NOME DEL FILE: A volte si muore.pdf

Siamo lieti di presentare il libro di A volte si muore, scritto da Claudio Vergnani. Scaricate il libro di A volte si muore in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su radiospeed.it.

A volte si muore perché capita, anche nel calcio - ilNapolista

Pur sapendo che, talvolta, di fumetti si muore. Si dice che il primo sia stato Eiichi Fukui, nato nel 1921 e autore di manga per bambini inediti in Italia. Sfinito dal lavoro, morì a soli 33 anni.

A volte si muore - Claudio Vergnani - SCHELETRI.com

A volte si muore è il primo vero giallo di Claudio Vergnani che ha deciso di spostarsi su altri piani narrativi per suo puro divertimento e per mettersi, ancora una volta, alla prova. Rimane un maestro dell'horror e l'horror viene fuori, prepotente, qui e lì.

LIBRI CORRELATI