Il tempo di Woodstock

Radiospeed.it Il tempo di Woodstock Image
DESCRIZIONE

"Un biglietto d'entrata nella memoria costa solo 13 dollari. Basta trovarsi nei pressi della cittadina di Bethel, un'ora di macchina a nord di New York, e sarete attirati da cartelli che indicano una direzione e un nome che dopo quarant'anni manda ancora inaspettate scariche elettriche: Woodstock. Anzi per l'esattezza: Woodstock Museum. Una cosa del genere poteva accadere solo in America. A chi altri poteva venire in mente di costruire un museo dedicato a un concerto? Un concerto ... Un oggetto immateriale, intangibile, esistito solo nel flusso spazio-temporale di tre giorni. Come è possibile? E, soprattutto, cosa è stato davvero Woodstock? Di sicuro molto di più che un semplice festival di musica. Diciamo una singolarità della storia, un monumento costruito in tempo reale a una rivoluzione che si stava sbriciolando nello spazio di un sogno, e quindi necessariamente un'opera immateriale, di cui non sarebbe rimasta nessuna traccia fisica, un'idea, un concetto. È stata una singolarità? Ovvero un evento estremo, nel quale le normali leggi dello spazio-tempo subiscono alterazioni uniche? O più semplicemente il climax, l'inevitabile orgasmo di un'eccitazione generazionale durata qualche anno?"

INFORMAZIONE

AUTORE: Ernesto Assante,Gino Castaldo

DIMENSIONE: 9,56 MB

DATA: 2011

NOME DEL FILE: Il tempo di Woodstock.pdf

Leggi il libro di Il tempo di Woodstock direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Il tempo di Woodstock in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su radiospeed.it.

Editori Laterza :: Il tempo di Woodstock

L'utopia di Woodstock non fu compresa politicamente. Per la sinistra mondiale, legata al mondo comunista, essa rappresentava una distorsione nella lotta contro l'imperialismo. Per i conservatori fu la manifestazione di un 'disordine morale'. Per Ernesto Assante e Gino Castaldo fu il primo grande laboratorio «di prove generali per un mondo ...

Festival di Woodstock - Wikipedia

Gian Carlo MarchesiniIl tempo di Woodstock, di Ernesto Assante e Gino Castaldo - Laterza editore E' proprio vero che le cose più belle sono quelle che arrivano inaspettate. Ieri sera sono corso all'Auditorium per gustarmi un concerto di musica sinfonica. Un cartello alla biglietteria annunciava che per un contrattempo organizzativo il concerto era rinviato. Che fare? Superato il disappunto ...

LIBRI CORRELATI