Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni Settanta a oggi

Radiospeed.it Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni Settanta a oggi Image
DESCRIZIONE

A partire dai tardi anni Settanta la cultura italiana è andata incontro a diverse mutazioni. La forma-romanzo ha seguito lo stesso destino, ritrovandosi oggi con una fisionomia drasticamente cambiata rispetto a quella che aveva quarant'anni fa. Sebbene molti studi ne abbiano trattato singoli momenti di svolta o specifiche correnti, nel volume vengono ripercorse nel complesso le tappe attraverso cui il romanzo ha occupato il centro dello spazio letterario italiano, mostrando inoltre come si è costituita la "lingua comune" che i narratori di oggi hanno a disposizione. La storia del romanzo recente viene affrontata alternando riflessioni sulle forme e i generi, utili per capire in che modo i romanzi ci parlano di noi e del nostro tempo, a numerose analisi testuali che gettano nuova luce su opere famose e ce ne fanno riscoprire altre finora dimenticate.

INFORMAZIONE

AUTORE: Carlo Tirinanzi De Medici

DIMENSIONE: 7,30 MB

DATA: 2018

NOME DEL FILE: Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni Settanta a oggi.pdf

Leggi il libro di Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni Settanta a oggi direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni Settanta a oggi in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su radiospeed.it.

Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni ...

Al tema della guerra riporta anche il romanzo La Storia, di Elsa Morante che è stato scritto negli anni settanta ed è quindi molto lontano dall'esperienza del Neorealismo, ma ne riprende alcuni elementi, a partire dal tema centrale: la storia di un'umile famiglia inserita nella tragica realtà della guerra.

Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni ...

Carlo Tirinanzi De Medici, Il romanzo italiano contemporaneo. Dalla fine degli anni Settanta a oggi ... Dalla fine degli anni Settanta a oggi, riprende e conferma gli assetti suggeriti e proposti negli studi più significativi di questi anni (Casadei, Donnarumma e Simonetti su tutti).

LIBRI CORRELATI